Copy
E da cosa dipende?
Leggi questa e-mail nel tuo browser

Come ripartire a settembre

Ciao <<Nome>>,

nella newsletter di luglio ti avevo lasciato con un criptico "Ti auguro ora una buona estate perché la prossima newsletter sarà probabilmente ad agosto". 
Vabbè, ero un po' svanita, mi sono ovviamente sbagliata, e infatti eccoci qui: a settembre.

L'anno scorso andava di moda dire che "settembre è il nuovo gennaio", ma quest'anno invece in molti sostengono che no! Non è mica così: a settembre teniamo la fluidità, stiamo nella corrente, continuiamo a fare quello che stavamo facendo a luglio, non inseriamo novità.

Dipende

Sai cosa penso io? Che dipende. Se a luglio facevi qualcosa che stava andando bene, perché non continuare? 
Io, invece, ho voglia di vedere questo settembre come un trampolino, probabilmente perché ancora non ho nessuna corrente in cui stare, e invece ho tanta voglia di muovere un po' l'acqua.
Ma non solo settembre: i prossimi mesi voglio che siano un'esperienza bella e vivace come una corsa tra i campi (senza vespe e zanzare) e ho un sacco di energie pronte da spendere.

Tra l'altro (e sorrido alla coincidenza) la carta estratta per darmi la direzione per la newsletter di settembre ha l'immagine di un felino (forse un leopardo), e un significato che suona come "azione, forza interna", che è proprio quella che sento in questo momento.

Dipende da chi sei veramente

Quest'estate l'ho passata a ri-studiare la parte del master in counselling che riguarda le aziende, i ruoli, la comunicazione, ho preso in prestito, comprato e letto libri che parlano di business model e business plan, ho rivoluzionato il mio, ho aiutato due amiche a fare il loro, ho riempito casa con poster pieni di biglietti colorati.

Ho scoperto (scoperto?) che per questa parte di me sono estremamente pratica: ho bisogno di usare schemi e grafici, che mi sono molto più simili di disegni e racconti. 

Ad esempio: il mio cliente ideale, anzi il mio target, l'ho descritto con la mappa dell'empatia (quella di Guido, con una piccola modifica mia) e il mio business model con il Business Model Canva, non con i bellissimi e coloratissimi modelli di The Right Brain Business Plan. Per anni ho pensato che il mio lavoro dovesse essere descritto con i fiorellini e le fatine, e invece mi trovo meglio a raccontarlo con le biro e gli schemini. 

Sono felice di queste scoperte, perché mi confermano che ognuno di noi hail diritto di cercare e trovare il suo modo per vivere la sua vita, senza doversi piegare ai canoni imposti dall'esterno: sei un'operatrice olistica? Devi usare il rosa e l'oro, avere il sito pieno di fiori e scrivere post sul diario della gratitudine. 

Per carità: niente in contrario con tutto questo, ma è lecito non essere esattamente come ci si aspetta che tu sia.
Io sono un'operatrice shiatsu e una counsellor, medito tutti i giorni, mi piacciono il verde e il viola, voglio un sito molto minimalista, sono pragmatica e ironica.

Una ricerca da fare ascoltando se stessi.


Forse funziona un po' come quando vai a scuola: prima impari studiando dai libri che ti consigliano i professori, poi scegli i libri sui quali approfondire, se vuoi approfondire, e infine scegli anche i professori. 

Io ci ho messo un sacco di tempo per vari motivi, però ti assicuro che quando si capisce qual è il proprio sentiero allora è come se fosse la pista d'atterraggio di un aereo: non puoi sbagliare, è lì, ci sono anche le lucine.

L'ascolto di sé è il centro da cui partire per intraprendere queste avventure: perché una volta che si scopre qual è la propria strada tutto diventa più chiaro, e si riesce a vedere molto più lontano. 
Ah, poi non è che sia finita lì: c'è tutto il resto del cammino, il tenersi allenati, eccetera, eccetera, eccetera.
Come ci sono arrivata io? Con la meditazione, lo shiatsu, il counselling, la psicoterapia.

Pensavi fosse facile e bastasse leggersi un paio di libri? Anche io ;)

La buona notizia, però, è che è fattibile!
Vuoi sapere quali sono le mie novità? Te ne dico intanto due: di una ho già parlato nel blog mentre l'altra è uno spoiler: 
  • non venderò più trattamenti shiatsu singoli a nuovi clienti (ma regalerò il primo): è ora di esplicitare che con me non si fa solo rilassamento, ma percorsi di cambiamento: di lavoro, di prospettiva, di comunicazione (e sì, puoi anche fare con me un lavoro di ricerca della tua corrente, quella di cui parlavo all'inizio)
  • non farò più corsi annuali di self shiatsu e meditazione ma solo workshop, seminari e residenziali: questa ha una motivazione un po' più lunga, mi ci vuole un post nel blog per spiegarla, arriverà.
Ma vorrei farti sentire la vera novità, che è questa sicurezza in me stessa, la visione chiara di quello che voglio, e la spinta che sento ad arrivarci. 
Io per questo mese chiuderei qui, ci risentiamo a ottobre con la newsletter, ma chissà: magari ci vediamo anche prima, se vuoi venire a sperimentare il counselling shiatsu da me, o una meditazione in studio.

A presto, buon inizio (o continuazione, o quel che è!)

Monja
Contatti
Monja Da Riva
Tel: 328 417 6604
E-Mail: monja@perlavitachescegli.it

http://www.perlavitachescegli.it
Dove e quando
Centro Servizi Navacchio
via Sant'Antioco 15
Cascina (PI) (loc. Navacchio, zona Ipercoop)

Lunedì, Martedì, Giovedì 9.30-19

Solo su appuntamento


Guarda i prossimi eventi per sapere dove altro puoi trovarmi
E se vuoi che venga nella tua città scrivimi: organizziamo!
Sito Web
Facebook
YouTube
Instagram
Stai ricevendo questa newsletter perché hai ricevuto trattamenti shiatsu da me, frequentato dei seminari o mi hai chiesto informazioni ad eventi che ho organizzato oppure tramite il mio sito web. in qualsiasi momento puoi annullare l'iscrizione cliccando sui link in fondo alla e-mail.

Vuoi modificare le impostazioni riguardo questa newsletter?
Puoi aggiornare le tue preferenze, per ricevere anche i post del blog e gli eventi o disiscriverti dalla lista (un po' mi dispiacerà, ma se è davvero quello che vuoi...)

Email Marketing Powered by Mailchimp