Copy
Newsletter mensile, anno 16 n.11
Maggio: mese dell’azione dei giovani
LETTERA DEL PRESIDENTE DEL CLUB

Cari amici,

Maggio è il mese dell’Azione dei Giovani.
A maggio il Rotary pone l’attenzione sui giovani, aiutandoli a sviluppare capacità di leadership, formandosi e imparando l’importanza e il valore dell’essere vicino agli altri.

Questa via d’Azione ha fortemente rafforzato i programmi giovanili, per contribuire alla formazione di una generazione di individui responsabili con grande attenzione al volontariato.

Uno degli aspetti più importanti della missione rotariana è sostenere lo sviluppo di giovani leader. Ricordo le 2 possibilità di aggregazione che il Rotary prevede per i giovani:

-Club INTERACT, riservati ai ragazzi dai 12 ai 18 anni che desiderano fare amicizia con coetanei; l’insieme di questi ragazzi porterà a fare la differenza nella propria scuola, conoscerà nuove realtà e nuove culture e farà nuove amicizie.
-Club ROTARACT, che riunisce giovani dai 18 anni in ambito universitario e non solo Sono patrocinati dai Club Rotary locali, ma si gestiscono in autonomia

A queste possibilità di aggregazione, si aggiungono dei programmi riservati ai giovani anche non rotariani.

RYLA e RYPEN
Questi eventi sono organizzati a livello locale dai Club e dai Distretti; sono dedicati ai giovani dai 14 ai 18 anni, il Rypen, e dai 18 ai 30 anni il Ryla. Questi programmi permettono ai nostri giovani di imparare, insegnano il grande valore della condivisione, dando loro anche l’opportunità di divertirsi assieme in gruppo. Rafforzando le loro esperienze si preparano al mondo dello studio universitario e del lavoro.

SCAMBIO GIOVANI
Questo programma permette ai giovani si inserirsi per un certo periodo di tempo in un altro paese, imparando una nuova lingua, vivendo all’interno di realtà famigliari differenti dalle proprie. Questa esperienza permetterà ai giovani di crescere moltissimo, imparando a conoscere e a rispettare altre realtà, cominciando a mettere le fondamenta per costruire la pace fra i vari popoli.

“Ogni Rotariano sia esempio per i giovani”.
I giovani sono il nostro futuro e a loro dobbiamo dedicare il nostro sapere, le nostre esperienze e il nostro entusiasmo, aiutandoli a creare una società migliore più attenta alle esigenze di chi ha meno di noi e ha bisogno di aiuto.

Un caro saluto,
Claudia
ROTARY CLUB BOLOGNA GALVANI
Riunioni del Club

Sabato 7 maggio - 10:30
Hotel Savoia Regency
Visita e Conviviale aperta a famigliari ed amici

COMPLEANNO DEL CLUB
Castello di Bentivoglio
VISITA AL CASTELLO DI BENTIVOGLIO, A PALAZZO ROSSO E AL MULINO PIZZARDI

Festeggeremo il Compleanno del Club con un simpatico “fuori porta” che ci consentirà di visitare in un’ora e mezza il Castello di Bentivoglio, Il magnifico liberty di Palazzo Rosso e lo storico Mulino Pizzardi ancora funzionante.

Ritrovo alle ore 10,30 presso l'Entrata Castello di Bentivoglio.
Seguirà pranzo presso l'Agriturismo Cà Nova alle ore 13,00.

Domenica 15 maggio

ORE 17.00 - PADIGLIONE 15
FIERE DI BOLOGNA, INGRESSO NORD
VIA ONDINA VALLA
SALA ACCOGLIENZA VIP PER SOCI ROTARY E ROTARACT: Padiglione 15 lato sud - sempre aperta


PREMIO ROTARY ARTE FIERA 2022

Riprogrammata la data della cerimonia di premiazione del decennale del Premio Rotary Arte Fiera a domenica 15 maggio 2022 alle ore 17.00 in Fiera a Bologna. La consueta cerimonia del sabato è stata spostata alla domenica per evitare possibili concomitanze con il Convegno Agroalimentare.

“Arte Fiera, la più longeva fiera d’arte italiana è giunta alla 45a edizione ed il nostro premio che festeggia il decimo compleanno, può considerarsi un premio di riferimento, infatti è incentrato sulla cultura dell’arte, sulle giovani generazioni ed ispirato dai principi rotariani di amicizia e di fratellanza fra i popoli, temi diventati di grande attualità.”

Lunedì 16 maggio - 20:15
Hotel Savoia Regency
Visita e Conviviale aperta a famigliari ed amici

LA CULTURA GIAPPONESE E ITALIANA DI FRONTE ALLE SFIDE FUTURE

Relatore: Dott. Leonardo Salcerini
Managing Director Toyota Material Handling Italia


La cultura Giapponese basata sul valore delle persone è alla base del successo.
Quali sono i punti di forza e di debolezza rispetto alla cultura ed allo stile di vita italiano?

Lunedì 23 maggio - 20:15
Hotel Savoia Regency
Visita e Conviviale aperta a famigliari e ospiti

IL RUOLO SOCIALE ED ECONOMICO DEGLI ENTI DI TERZO SETTORE, DI CAF E PATRONATI NEL 2022

Relatrice: Dott.ssa Chiara Pazzaglia
Presidente Provinciale ACLI di Bologna


La digitalizzazione ha portato cambiamenti importanti nelle nostre vite, primariamente nei rapporti tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione. Alla luce di ciò, ha ancora senso l‘attività di Associazioni di Promozione Sociale come le Acli? Dopo quasi 77 anni di storia, viene da chiedersi se Caf e Patronati riescano a stare al passo con i tempi, offrendo ancora un servizio utile alla cittadinanza.

Domenica 29 maggio - 15:00
Hotel Savoia Regency
Visita e Conviviale aperta a famigliari e ospiti


TORNEO DI BURRACO GALVANI

Il ricavato dell’iniziativa sarà destinato al service del nostro club Sartoria Solidale, Gomito a Gomito

Per Iscrizione scrivere a:
- Vittoria Fuzzi 3472502967
- Clotilde La Rocca 3386940121
- Elio Montebugnoli 3398299070

Lunedì 30 maggio - 20:15
Hotel Savoia Regency
Visita e Conviviale aperta a famigliari e ospiti

AVERE CURA DI SÉ: DALLA TEORIA ALLA PRATICA NELL’INTERESSE DELLA SOCIETÀ

Relatrice: Dott.ssa Shirley Ehrlich Santi
Vicepresidente PROFESSIONE MEDICA & INSALUTE APS


Avere cura di sé è un processo di auto-consapevolezza acquisita tramite l’adozione di stili di vita corretti e il monitoraggio degli indicatori della salute. Il beneficio enorme che ne deriva è non solo per la singola persona ma per il proprio nucleo familiare e la comunità in toto.

Canale YouTube Club

Visitate la nostra pagina Youtube dove possiamo rivedere i video del Club e le serate su Zoom registrate

Dal nostro Rotaract

Mi piace condividere con il nostro club padrino le iniziative del nostro club: questo mese andremo a trovare Ludovica Donati presso l’associazione in cui lavora attivamente: un’associazione per le malattie della pelle, in particolare psoriasi.
Seguirà aperitivo solidale.

Carlee, Presidente Rotaract

Auguri a...
Tanti auguri di buon compleanno a:

GUIDA GIAMPAOLO: 2/5
FALSETTI FRANCHINO: 21/5
RONCHI RICCARDO: 23/5
FERLINI ALESSANDRA: 24/5
CAPELLI MARINO: 30/5
DELLI MARIA FRANCESCA: 31/5

DAL DISTRETTO 2072 E DAL ROTARY INTERNATIONAL
Lettera Governatore del Distretto 2072
Da sempre il Rotary International è particolarmente sensibile alle “nuove generazioni”.

Più che dire che queste rappresentano il nostro futuro, a me piace dire che sono “il nostro presente proiettato nel futuro”; perché il rischio, percependole solo come il futuro, ossia come un qualcosa ancora che non esiste, ma che è in divenire, è che non facciamo nulla o molto poco.

Invece da subito dobbiamo puntare su di loro.

Fortunatamente non sono l’unico a pensarla così; nel Distretto 2072 sono in ottima compagnia guardando ai risultati di quest’annata che di certo non è stata tra le più facili.

Tra i   vari programmi che il Rotary prevede per i giovani, lo “Scambio Giovani” e  il VTE hanno  particolarmente risentito degli effetti della pandemia ma,  grazie al lavoro delle due sottocommissioni distrettuali presiedute da Serena Casadio e Annalisa Petullà (che sentitamente ringrazio insieme ai membri delle  commissioni),  sono state gettate le basi per un’ottima ripresa per l’annata 2022-23 .

Riguardo allo Scambio Giovani, abbiamo 6 giovani pronti a partire per gli scambi lunghi e 28, sottolineo 28, per quelli brevi e per i Camp.
 
Messaggio mensile del Presidente Internazionale
Shekhar Mehta P.I. 2021/2022

Grazie alla vostra risposta positiva all'iniziativa Ognuno ne porti uno, sono molto felice di vedere che le tendenze dell'effettivo nel Rotary sono molto positive. Non perdiamo questo slancio - continuiamo ad adoperarci, e facciamo un ulteriore sforzo per conservare ogni socio che siamo riusciti ad attrarre. Non vedo l'ora di vedervi il mese prossimo a Houston alla Convention del Rotary International 2022, che sarà sicuramente un grande evento.

Sempre a Houston, a giugno, ospiteremo la mia ultima conferenza presidenziale. Quest’anno abbiamo dedicato le conferenze alle aree d'intervento del Rotary, che hanno riscosso un enorme successo sia in termini di partecipazione che di idee portate alla luce.

Lo scorso autunno, la nostra conferenza nelle Filippine sulla tutela dell'ambiente e sulla crescita delle economie locali, ha attratto 2.200 persone online. In Brasile, al nostro incontro incentrato sull'acqua, servizi igienici e igiene, e su come si allineano alla prevenzione e cura delle malattie, hanno partecipato oltre 600 persone. La manifestazione è stata seguita da un evento sull'ambiente, l'economia e la pace a Maputo, Mozambico, che ha attratto circa 400 partecipanti in persona e altri 700 virtualmente. La nostra conferenza sull’economia e l'ambiente in armonia, che si è svolta a Venezia, Italia, ha registrato più di 600 presenze.

La rete del Rotary consente rapidi interventi umanitari per i rifugiati ucraini

A poche ore dall'invasione russa dell'Ucraina a fine febbraio 2022, Iryna Bushmina è fuggita dalla sua casa di Kiev. Insieme a sua sorella e suo nipote di tre mesi, si è recata a Vienna, Austria, alloggiando presso i soci del Rotary lungo il percorso. La loro generosità ha ispirato Bushmina, socia del Rotaract Club di Kyiv-City e rappresentante distrettuale Rotaract per l'Ucraina, ad organizzare un'iniziativa di soccorsi su larga scala - e ora, una piattaforma online da lei creata sta aiutando i soci Rotaract e Rotary a trovare alloggi per migliaia di profughi ucraini.
 
BOLOGNA, O CARA...
(Un omaggio alla nostra città a cura del Prof. Franchino Falsetti)
Il Palazzo dei Diamanti bolognese

“Abituati per anni alla facciata ricoperta da una severa patina grigia, potrà sembrare sorprendente che il bugnato diamantato di Palazzo Bevilacqua, in via d’Azeglio, appaia da pochi mesi completamente ripulito, in un luminoso susseguirsi di sfumature bianche, rosate e color di sabbia. Il merito è dei restauri integrali voluti dalla proprietà del palazzo quattrocentesco, uno dei più belli della città, famoso soprattutto per aver ospitato, dal 1547, alcuni lavori del Concilio di Trento, dopo che papa Paolo III volle decentrarne la sede per timore delle ingerenze di Carlo V sui dogmi cruciali ( e, nondimeno, anche per il pericolo di una massiccia pestilenza che incombeva sul Nord Italia ).[…]
Chiunque sia il padre ( o i padri ) di Palazzo Bevilacqua, una cosa è certa: è l’edificio di via d’Azeglio ad aver ispirato la facciata di Palazzo dei Diamanti realizzata da Biagio Rossetti a Ferrara a partire dal 1493 per conto di Sigismondo d’Este. Bologna, insomma, è stata la sala preparatoria di uno dei più iconici palazzi rinascimentali d’Italia, celebre per il suo bugnato diamantato che si estende ad angolo tra corso Ercole d’Este e corso Rossetti. A sua volta, Palazzo dei Diamanti è il padre diretto del Palazzo delle Faccette di Mosca, al quale lavorarono gli architetti italiani Marco Ruffo e Pietro Antonio Solari, che lo trasformarono nello scenario ideale per i solenni ricevimenti degli zar e per le cerimonie di incoronazione”.

Nella foto (Palazzo Sanuti Bevilacqua -1481)
Spigolature…

“L’amministrazione comunale di Bologna aveva espresso l’intenzione di dotarsi di uno strumento di governo del territorio fin dal 1884. Il Piano Regolatore e di Ampliamento della città di Bologna dell’Ufficio di Edilità e Arte, discusso in Consiglio Comunale nel 1885 e definitivamente approvato dal governo nel 1889 (con legge n° 6020), era il primo tentativo di pianificazione dell’espansione urbanista. Le scelte progettuali del PRG del 1889 condizioneranno profondamente in seguito il tessuto urbanistico cittadino molto a lungo se non altro in quanto rimasto in vigore fino al secondo dopoguerra. Molte città italiane ed emiliane dopo l’Unità d’Italia cambiarono volto, così anche Bologna si liberò delle mura e il piccone demolitore operò sventramenti nel centro storico.
Le previsioni del PRG del 1889 non erano quindi dettate da un’attesa implosione della struttura urbana,bensì dall’ambizione dell’amministrazione di adeguarsi al ridisegno delle grandi città allora in voga per inserirsi a pieno titolo nell’Italia unita. Era fortemente sentita la volontà di adeguare la città alle nuove condizioni di traffico dal nuovo ceto borghese (formato soprattutto da commercianti, professionisti e piccoli proprietari). […]”

Erica Landucci, Passeggiata nel Liberty Bolognese, Paolo Emilio Persiani, Bologna,2020
Luca Baccolini, Le incredibili curiosità di Bologna, Roma, Newton Compton Editori, 2021
Nella foto: La scomparsa del mercato di Mezzo
Redatto dal Rotary Club Bologna Galvani, Comm. Amministrazione del Club a.r. 2021-2022
Per saperne di più seguiteci su:
Website
LinkedIn
Facebook
YouTube
Copyright © 2022 Rotary Club Bologna Galvani.
club@www.rotarybolognagalvani.org
www.rotarybolognagalvani.org

Vuoi non ricevere più queste e-mail?

Email Marketing Powered by Mailchimp