Copy



Centro Regionale di documentazione per l'infanzia e l'adolescenza
MAGGIO 2022
   



MODIFICHE AL REGOLAMENTO REGIONALE SERVIZI 0/3
Normativa


A distanza di circa 10 anni dall’approvazione del Regolamento di attuazione dell’articolo 4 bis della legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 (Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro) in materia di servizi educativi per la prima infanzia (Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 41/R del 30 luglio 2013), la Regione Toscana intende avviare una riflessione su tale Regolamento alla luce dei nuovi interventi normativi a livello nazionale (Legge n. 107 del 13 luglio 2015 e Decreto Legislativo n. 65 del 13 aprile 2017), nonché dell'esperienza maturata in quasi dieci anni di applicazione del regolamento sui territori e nei servizi.

CARING: CARE LEAVERS PROTAGONISTI DEL PROPRIO FUTURO
Progetti

"CarINg" è un progetto europeo di ricerca-azione che sostiene i ragazzi e le ragazze in uscita dal sistema di tutela (care leavers) nel realizzare il proprio progetto di vita.

FAMIGLIE AFFIDATARIE IN TEMPO DI GUERRA, SEMINARIO PER OPERATORI DEI CENTRI AFFIDI
Percorsi formativi

Il 23 maggio si è svolto il seminario online "Accompagnare le famiglie nell’accoglienza in tempo di guerra". Un’occasione importante per riflettere sull’accoglienza dei bambini e dei ragazzi ucraini, che ha offerto un’analisi sul tema da più punti di vista, proponendo un inquadramento generale sugli interventi realizzati sul territorio toscano, un approfondimento sulla normativa vigente sull’affido e le norme a sostegno della crisi ucraina e una disamina dei bisogni e delle risorse dei bambini e delle famiglie provenienti da teatri di guerra in un’ottica etnopsicologica.

ABUSO SESSUALE E ADESCAMENTO ONLINE
Rapporti

Nel corso del 2021 sono stati 5.316 i casi di pedopornografia trattati dalla Polizia Postale, con un incremento del 47% rispetto all’anno precedente (3.243). In crescita anche il numero dei minorenni approcciati sul web dagli adulti abusanti, pari a 531, in maggioranza con un’età inferiore ai 13 anni (338 minori, quasi il 64% di cui 306 nella fascia 10-13 anni), ma crescono pure i casi di adescamento online dei bambini nella fascia 0 - 9 anni (32 casi). Questi i dati che emergono dal dossier "L'abuso sessuale online in danno di minori".

PUBBLICATO L'INDICE REGIONALE SUL MALTRATTAMENTO ALL'INFANZIA IN ITALIA
Rapporti

L’Indice regionale sul maltrattamento all’infanzia - giunto alla sua quinta edizione - è stato pensato per analizzare il contesto territoriale dei fattori di rischio e dei servizi relativi a un problema sociale presente soprattutto all’interno delle dinamiche familiari, sebbene condizionate dall’ambiente esterno.

COMUNITA' IN CRESCITA PER ACCOGLIERE BAMBINI E RAGAZZI AFGHANI
Iniziative

"Comunità in crescita" è l’iniziativa, sostenuta da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che prevede un sostegno di 3 milioni e 200 mila euro e coinvolge circa 100 enti sociali già impegnati nei territori nell’accoglienza e inclusione dei minorenni afghani.

LINEE PEDAGOGICHE ZEROSEI, LE ESPERIENZE REALIZZATE IN TOSCANA
Seminari

Le Linee pedagogiche per il sistema integrato zerosei, elaborate dalla Commissione nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione, rappresentano la cornice di riferimento pedagogico e il quadro istituzionale e organizzativo in cui si colloca il sistema educativo integrato dalla nascita fino ai sei anni. Il seminario online organizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con il Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza e l’Istituto degli Innocenti, che si è svolto il 12 maggio scorso, ha proposto una riflessione sul documento, con uno sguardo alle esperienze di integrazione e continuità realizzate sul territorio toscano.

FIRMATO L'ACCORDO FRA REGIONE TOSCANA E ISTITUTO DEGLI INNOCENTI
Politiche e interventi per l'innovazione sociale

È stato sottoscritto l'11 maggio scorso, a Firenze, il nuovo accordo triennale fra Regione Toscana e Istituto degli Innocenti che conferma gli impegni ventennali in atto tra le due istituzioni e che, in particolare, rinnova il sostegno economico al Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza, le cui funzioni - secondo quanto prevede la legge regionale 31/2000 - sono assegnate all’Istituto degli Innocenti.

PRESENTATE AGLI INNOCENTI LE CARTE DELLA PARTECIPAZIONE
Percorsi formativi

Il 2 maggio scorso, all’Istituto degli Innocenti di Firenze, si è svolta la prima delle dieci giornate del percorso formativo promosso dal Centro Regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza per diffondere strumenti operativi utili al lavoro con le famiglie in un’ottica partecipativa.
 

****

Il suo indirizzo mail è stato selezionato fra quelli già disponibili all’Istituto degli Innocenti per lo svolgimento delle attività del Centro Regionale di Documentazione sull’Infanzia e l’Adolescenza di cui alla L.R. 31/2000. Se non è interessato a ricevere questa newsletter può segnalarlo cliccando su "cancellami".

Per informazioni sulle attività del Centro Regionale:
Tel. 0552037357 
e.mail: centroregionale@minoritoscana.it






Regione Toscana logo - Istituto degli Innocenti logo - Centro Regionale logo






Eventi e iniziative





“Infanzia e adolescenza in Toscana. Aggiornamenti dal Centro Regionale di Documentazione per l'Infanzia e l'Adolescenza “

Condividere i risultati del lavoro di ricerca, analisi e documentazione sulle politiche e gli interventi per l’infanzia in Regione Toscana. Questa la finalità generale dell’informativa che il Centro Regionale intende proporre mensilmente per aggiornare sui dati raccolti, i progetti, i percorsi e le iniziative in atto, a supporto di quanti sono quotidianamente impegnati con bambini, ragazzi e famiglie.

 














Copyright © 2022 Istituto degli Innocenti | Centro regionale di documentazione per l'infanzia e l'adolescenza All rights reserved.


Email Marketing Powered by Mailchimp