Copy

Presentazione


Cari amici,
al rientro dalle vacanze e mentre ci si appresta a pianificare le attività del prossimo anno, vogliamo ricordarvi che l'iscrizione all'ACP vi da diritto a ricevere la rivista bimestrale Quaderni acp, la newsletter mensile Appunti di viaggio e uno sconto sull'abbonamento alla rivista mensile Medico e Bambino e alla rivista per genitori Uppa. Inoltre, i soci che ne fanno richiesta potranno riceverete la newsletter FIN DA PICOLI curata dal CSB.
Potrete anche partecipare alla vita dell'associazione attraverso i nostri gruppi di lavoro.
Infine, vi ricordiamo che per i soci ACP è possibile partecipare alla nostra FAD e ricevere 27 crediti a un costo davvero molto contenuto.
Dalla tabella dei costi per gli abbonamenti alle riviste e le modalità per effettuare l'iscrizione all’ACP, in sostanza si evince che con una spesa annuale di 100 euro (iscrizione ACP con i vantaggi di cui sopra)
+ 50 euro per la FAD ACP + 50 euro (MeB) + 20 euro (Uppa) avete un pacchetto formativo di assoluta rilevanza ed elevata qualità.
Non da ultimo la comodità di poter effettuare il pagamento comodamente da casa vostra direttamente sul sito acp (per MeB é necessario visitare la pagina abbonamenti) o in occasione dei nostri congressi: il nazionale che si terrà quest'anno a Cesena il 9 ottobre, Tabiano e Gli Argonauti.
Gianni Piras che cura la segreteria nazionale ACP è a vostra disposizione per ogni chiarimento (segreteria@acp.it).
Vogliamo segnalarvi l'editoriale di Giorgio Tamburlini su "FIN DA PICCOLI"
Giorgio afferma che è tempo di creare un movimento di opinione. E' tempo di mettere assieme forze e competenze per far crescere la consapevolezza di quanto sia importante agire affinché a tutti i bambini siano offerte pari opportunità di crescere e di nutrire la propria mente, aspetto questo fino a oggi troppo sottovalutato nonostante la sua evidente importanza.
L'ACP c'è, e condivide pienamente la posizione di Giorgio Tamburlini.
E infine un appello: sostenete il progetto di formazione per gli operatori degli asili nido per riconoscere i segni precoci di autismo, vi chiediamo una piccola donazione per far partire il progetto, primo in Italia.
Auguriamo una buona lettura a tutti e vi aspettiamo a Cesena dal 9 all'11 ottobre; abbiamo tante cose da raccontarci e da fare insieme, e abbiamo bisogno dell'aiuto e del contributo di tutti i nostri soci.

Per motivi logistici non sarà possibile iscriversi in sede congressuale quindi fatelo subito, anche via internet collegandovi al nostro sito.
 
Paolo Siani

...Venti di sanità




 
Settembre è il mese della ripartenza, del rientro in città e del ritorno a scuola. Per i bambini è l’inizio dell’anno scolastico, e per i più piccoli l’ingresso all’asilo nido, almeno per i pochi che riescono ad usufruirne. Infatti, i bambini fra zero e due anni che riescono a usufruire del servizio in strutture comunali o private convenzionate sono pochissimi: appena il 17,5% al Centro, poco meno nel Nord-Est e solamente il 3,6% al Sud. Lo dice l’Istat che nel recente report dedicato all’offerta comunale di asili nido e altri servizi socio-educativi per la prima infanzia ha fotografato la situazione di grande disparità geografica nell’accesso ai servizi per la prima infanzia. Nell'anno scolastico 2012/2013 sono stati 198.705 gli utenti dell'offerta pubblica complessiva. Con un calo di circa 3mila utenti in meno rispetto all’anno precedente.
È dunque più che mai necessario che i pediatri ricordino al Governo, come ribadito dall’Oms e da numerosi studi internazionali, che la spesa per la prima infanzia è il più utile degli investimenti sulla società. Il gap territoriale è ancora imbarazzante: in Campania, regione con la più alta natalità, solo 3.385 sono i bambini inviati all’asilo nido. È un problema di costi o di cultura? Un bambino costa in media circa 1.382 euro all’anno. Al Nord-Est di più (1.704), al Nord-Ovest un po’ meno (827), al Sud una miseria (203).
Da questi numeri occorre ripartire per avviare una riflessione condivisa sul futuro dei nostri figli per puntare a quell’investimento sui primi mille giorni di vita dei bambini che sappiamo essere in grado di produrre risultati tangibili per la crescita della società, grazie a un concreto salto di qualità nell’apprendimento, nella socializzazione e nell’equilibrio emotivo di chi ha ricevuto i giusti stimoli già nella primissima infanzia.
Lucilla Vazza

In questo numero:


 Mondo ACP
     :: Congresso Nazionale: iscrivetevi!

     :: Rinnovo cariche elettive 
     :: Porta un amico in ACP
     :: FAD ACP
     :: Indagine sulle condizioni di vita dei Bambini (18-30 mesi) e delle loro Famiglie
        nelle regioni italiane

     :: Lettera appello di Genitori antismog
 Nati per Leggere
     :: Formazione per lettori volontari

 Adv segnala:
     :: Emergenza Ebola
     :: FIN DA PICCOLI
     :: Ochos passos adelante
     
:: Coperture vaccinali 2013
     :: 2° Conferenza Europea sull'Aniridia
 Congressi ACP
     :: Workshop Newsletter Pediatrica
     :: Tabiano XXIII: Il mestiere del pediatra 2
         :: "Giovani": abstract di ricerche, casi clinici, esperienze
         :: "Abbecedario"
         :: "Liber scriptus"
 Da UPPA

     :: Tempo libero, chilo ha visto di Costantino Panza
 L’articolo del mese
 Newsletter Ambiente&Salute
 L'indice elettronico di Quaderni acp e Medico e Bambino

 Mondo ACP

 

:: XXVI CONGRESSO ACP - Cesena 9-11 ottobre 2014
 

E' difficile pensare quale possa essere “Il domani che verrà”, quello di cui la Pediatria dovrà occuparsi. Ciò che attualmente sappiamo con certezza è che alcune tematiche, e le loro conoscenze attuali, le prospettive organizzative e la nuova cultura del “sapere essere e del sapere fare” sono troppo poco note alla comunità dei pediatri.
Il XXVI Congresso dell’ACP vuole discutere di tre aspetti rilevanti in questa prospettiva di “frontiera” conoscitiva e assistenziale:
– quello della necessità che il concetto di prevenzione parta dal “Pensarci prima” della nascita, con il counselling preconcezionale, con il significato degli screening “allargati”, con la prevenzione se possibile della nascita dei late-preterm;
– quello dei bambini e dei ragazzi che presentano problemi (o stili di vita) che parlano con nuovi linguaggi “della mente e del corpo”, a volte assistiti in una rete di figure professionali non sempre all’altezza per risposte e per vera presa in carico;
– quello della ricerca di “comunità” che parla di problemi correnti, come quelli degli “adeguati stili di vita”, in una prospettiva innovativa e applicativa sul campo.
Sono questi gli argomenti di rilievo che riguardano la Pediatria del futuro? Del se e del come se ne discuterà in una “Tavola Rotonda” che speriamo possa fornire risposte molto concrete. Tutto questo senza rinunciare alla doverosa conoscenza dei progressi scientifici e applicativi che stanno dietro a una ricerca “avanzata” e alla discussione giovane di casi clinici come sempre molto istruttivi.
A presto e buon lavoro!

:: ISCRIVITI ONLINE 
[ATTENZIONE: DATA LA LOGISTICA, QUEST'ANNO NON SARA' POSSIBILE ISCRIVERSI IN SEDE, VI INVITIAMO AD ISCRIVERVI FIN DA SUBITO ONLINE.]

:: SCARICA IL PROGRAMMA E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE
:: PARTECIPERAI?


SESSIONE COMUNICAZIONI ORALI

Utilizzando questo schema strutturato, i partecipanti possono inviare abstract di ricerche, casi clinici, esperienze e progetti nell’ambito della pediatria di famiglia, ospedaliera e territoriale nelle sue diverse declinazioni. La lunghezza complessiva dell’abstract non deve superare le 300 parole e il primo Autore deve avere un’età inferiore a 40 anni e deve essere iscritto al Congresso.
Una apposita commissione valuterà gli abstract e i tre che avranno ricevuto la valutazione più alta saranno brevemente illustrati in seduta plenaria con max 3 diapositive, per un tempo di 5 minuti, seguito da 3 minuti di commento e pubblicati sulla rivista Quaderni ACP. Il primo Autore del miglior abstract selezionato riceverà in premio l’iscrizione gratuita a uno dei tre eventi formativi nazionali dell’ACP a sua scelta (Congresso Nazionale, “Tabiano” e “Gli Argonauti”),
Il primo autore degli altri due abstract selezionati riceverà l’iscrizione all’ACP per l’anno 2015.
Gli abstract dovranno pervenire alla segreteria, esclusivamente via mail, al seguente indirizzo: segreteria@acp.it entro e non oltre il 15 settembre 2014.
Verrà data comunicazione dell’accettazione degli abstract prima dell’inizio del Congresso. [scarica il modulo]

 

::  Rinnovo cariche direttivo ACP: candidati, curriculum modalità di voto

Quest’anno si vota per il rinnovo di 4 consiglieri. Terminano il loro incarico Augusto Biasini, Peppe Cirillo, Aurelio Nova e Maria Luisa Zuccolo. Vi presentiamo le candidature pervenute fino ad oggi e vi informiamo che entro il mese di luglio i soci in regola con la quota sociale riceveranno a casa la scheda e le istruzioni per esprimere le proprie preferenze. Ricordiamo che per votare occorre essere in regola con il versamento della quota sociale. Come sapete la quota di iscrizione rappresenta l’unica voce di entrata per la vita e il sostentamento della nostra Associazione, che non accetta sponsorizzazioni per nessuna delle sue attività, né per la rivista Quaderni ACP, né per i nostri tre congressi: il nazionale, Tabiano e Gli Argonauti. Anche per quest'anno le quote associative non subiscono variazioni.
 

::  Porta Un amico in ACP

Se non sei mai stato iscritto all'ACP o non lo sei più da 5 anni, puoi essere presentato da un nostro socio. Per te l'iscrizione per il 2014 e di soli €. 50 mentre il socio presentatore concorrerà all'iscrizione gratuita al prossimo Congresso Nazionale ACP.
Compilando il modulo di adesione all'ACP scegli l'adesione alla campagna.
Essere socio ACP ha diversi vantaggi ... 
MAGGIORI INFORMAZIONI .

 

::  FAD ACP

Vi ricordiamo che è ancora possibile iscriversi al corso FAD 2014 di Quaderni acp.
Anche quest 'anno Gli argomenti Sono di interesse pratico e la metodologia didattica e sempre più interattiva.
Vi diamo piena assistenza per tutti gli aspetti che riguardano il corso.
Nel caso di difficoltà per l'attivazione potete fare riferimento alla nostra segreteria nazionale (segreteria@acp.it), mentre per l'assistenza relativa alla piattaforma vi è un form dedicato. Tanti di voi ci hanno detto che si sono divertiti e che hanno trovato il corso stimolante e di grande utilità.

 

::  Indagine sulle condizioni di vita dei Bambini 18-30 mesi (+/– 3 mesi) e delle loro Famiglie nelle regioni Italiane

ACP con Save the Children, CSB, Fondazione Zancan, Facoltà di Sociologia dell’Università Federico II di Napoli, sta per avviare questo progetto: “Il destino segnato, le traiettorie di vita, l’esclusione e la marginalità che si perpetuano di generazione in generazione, le dispari opportunità, sono sotto gli occhi di tutti. Questi destini si incrociano in ambito sanitario e della salute (maggiore rischio di malattia e di morte), in ambito scolastico e formativo (minore accesso alla conoscenza, ridotte performance di apprendimento già in seconda elementare nel sud dell’Italia), in ambito lavorativo (minore qualificazione, lavori usuranti sottopagati), in ambito sociale (marginalità, devianza, povertà). Lo svantaggio comincia prima della nascita e si accumula per tutta la vita. Gli obiettivi specifici della Ricerca-Intervento sono di conoscere i livelli di consapevolezza dei pediatri relativamente alle condizioni di vita e ai fattori di rischio socio-sanitario dei bambini e delle loro famiglie; conoscere i fattori di rischio per la salute e il benessere delle bambine e dei bambini assistiti dai pediatri partecipanti allo studio, indagati a partire dai “determinanti della salute” (OMS 2005 Commissione Disuguaglianze); sostenere il ruolo svolto dal pediatra di famiglia di attivatore comunitario e di sentinella dei ‘determinanti della salute’ nel quadro della "ricerca-azione", finalizzato a provocare, mediante l'utilizzo della metodologia del T-group, alcune modifiche misurabili su predittori specifici delle modalità di presa in carico dei pediatri coinvolti”. [Tutte le informazioni sul progetto]

Giuseppe Cirillo

 

::  Lettera appello di Genitori antismog al Sindaco di Milano

Il gruppo dei Pediatri per un Mondo Possibile dell’Associazione Culturale Pediatri (ACP) aderisce all’appello lanciato dai “Genitori antismog” in favore della riduzione del traffico veicolare nelle zone urbane e soprattutto in prossimità delle scuole. Gli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute dei bambini sono ormai noti e documentati da tempo, e quindi è dovere delle amministrazioni comunali sostenere ogni iniziativa volta alla riduzione delle sostanze inquinanti.


 

:: Formazione per lettori volontari
Il Comune di Forlì, organizza nel corso del mese di ottobre, 2 nuovi corsi per Lettori volontari.
La formazione di Lettori Volontari è parte integrante del progetto nazionale “Nati per Leggere” e si pone l’obiettivo di creare una vera e propria rete di promozione alla lettura ad alta voce che permetta di raggiungere un sempre crescente numero di bambini piccoli e genitori e rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa e riconosciuta.

I Lettori Volontari sono disponibili a far dono del proprio tempo e della propria voce ai bambini e sono attivi in diversi contesti frequentati dai bambini e dai loro genitori: Biblioteche, Centri per le famiglie, reparti di Pediatria ospedaliera, ambulatori pediatrici, cortili e giardini, nidi e scuole dell’ infanzia, Musei, ecc. Il Lettore Volontario legge in modo da far comprendere ai genitori che chiunque può leggere a un bambino. I lettori. sono partner preziosi di bibliotecari e medici pediatri, primi promotori del progetto nazionale, ma anche di insegnanti ed educatori.

il bando ] [ la scheda di iscrizione ]

Enrico Valletta

:: Riceviamo da Federica Zanetto e vi segnaliamo un aggiornamento sull’Emergenza Ebola contenuto nella newsletter di Don Dante Carraro, Direttore di “Medici con l’Africa Cuamm”.

Carissimi,
prima di tutto il nostro grazie. In questa situazione di emergenza, dove difficoltà, sofferenza e tensione sono palpabili, riusciamo a sentire costante e forte l’affetto, il sostegno, il supporto di tutti voi e questo fa davvero bene; aiuta a trovare la forza e il coraggio per andare avanti, ancora più convinti che chi ha bisogno non va dimenticato e non va lasciato solo in un momento così difficile.
La situazione in Sierra Leone continua a rimanere grave. I casi e le morti attribuiti a Ebola sono ancora in aumento (secondo gli ultimi dati WHO in Sierra Leone sono 392 le morti legate all’Ebola di cui 353 accertate) anche se qualche lieve segnale di rallentamento dell'epidemia sta emergendo. Nel distretto di Pujehun sono stati alzati ulteriormente i livelli di guardia. Due delle tre aree “focolaio” dove sono stati registrati casi di Ebola, Zimmi e Potoguru, sono state messe in "quarantena". Queste aree ora sono isolate da cordoni sanitari, rafforzati anche da posti di blocco dell’esercito e della polizia che impongono alla popolazione il divieto di ingresso e uscita. Questo, nel tentativo di evitare in ogni modo la diffusione del virus. Sempre nel distretto di Pujehun, nelle aree di confine con i distretti limitrofi, in particolare quelli di Bo e Kenema, sono stati istituiti alcuni check-point. Qui, team composti di personale sanitario, soldati e poliziotti effettuano quotidianamente screening sulle persone di passaggio con accertamenti dell’identità e controlli sanitari per verificare che non siano presenti sintomi, come il vomito o la febbre, simili a quelli dell'Ebola.
  [Leggi tutto]


:: FIN DA PICCOLI - anno 6 (2) 
Dall’ultimo numero di Fin da Piccoli, segnaliamo l’editoriale “Nasce il movimento Fin da Piccoli: ci state?
Che significa dar vita ad un movimento? Significa rafforzare innanzitutto la comunicazione, e lo scambio di informazioni ed esperienze. Per quanto riguarda il CSB, lo faremo attraverso una lista di discussione, a partire da settembre, e attraverso dei seminari on line (webinars) tenuti da esperti, a cui sarà possibile iscriversi. A fine settembre si terrà a Verona, per iniziativa del CSB e della ASL di Verona, con una larga partnership, un convegno sulle visite domiciliari (programma allegato) come strumento importante per diffondere gli interventi precoci raggiungendo tutte le famiglie
Ricordiamo che è possibile aderire a "Fin da Piccoli, ci sono anch'io" iscrivendosi online e versando un contributo di 10 euro con bonifico bancario tramite versamento sul c/c IBAN IT93P0634002224100000000012 a fronte del quale si potrà accedere alla lista di discussione e ai seminari, tra 6 e 8 all'anno, a partire da ottobre, e che ci servirà, se sarete sufficientemente numerosi, a sostenere una parte delle spese. Pensiamo anche di organizzare un incontro, che vorremmo fosse una festa "Fin da Piccoli", tra individui, gruppi e associazioni attivi.


:: OCHOS PASOS ADELANTE
Manuela Orrù
ci segnala che è ora attiva la raccolta fondi per la formazione agli operatori degli asili nido sui campanelli d'allarme dell'Autismo. Sabina e Selene Colombo, le promotrici ci scrivono che “La raccolta fondi è sulla piattaforma rete del dono: con 2 clic si può donare un contributo e scaricare la ricevuta ai fini fiscali. Questo bellissimo progetto partirà il prossimo ottobre con l'iniziativa pilota su Roma, da replicare poi su tutto il territorio nazionale, con l'importante obiettivo di ridurre l'età media della diagnosi precoce di autismo sotto i 2 anni di vita dei bambini. Insieme all'Associazione Culturale Pediatri, l'Istituto Superiore della Sanità e il Bambino Gesù, con la collaborazione del comune di Roma e dello studio Jacobacci siamo riuscite a mettere in piedi questa iniziativa che offre l'opportunità concreta di cambiare davvero la vita di moltissime famiglie!
Tutti i fondi raccolti saranno integralmente utilizzati per l'organizzazione dei corsi di formazione di pediatri e operatori degli asili nido di Roma sul riconoscimento tempestivo e precoce dei sintomi di Autismo. La diagnosi precoce è l'unica azione concreta ad oggi possibile che fa la differenza per i bambini stessi, genitori, fratelli, zii, nonni, e amici coinvolti. Aiutateci a diffondere l'iniziativa ai vostri amici GRAZIE INFINITE PER IL VOSTRO SOSTEGNO”.


:: Aggiornamento coperture vaccinali al 2013
Rosaio Cavallo
ci segnala che Il 28 agosto è stato pubblicato l'aggiornamento dei dati ufficiali del Ministero della Salute sulle coperture vaccinali fino al 2013, nei bambini fino a 2 anni di età. Purtroppo si deve registrare una tendenza al calo delle coperture, anche se modulato variamente; il calo è di 0,7-0,8 punti% per Polio e DTP (difto tetano pertosse), restando anche se di poco sopra la soglia del 95%; il calo per HIB è solo 0,3% ma porta la copertura al 94,5%. Il calo più significativo riguarda il vaccino Anti MRPV nelle sue varie modalità (M-MPR-MPRV) che perde 1,9% portando la copertura al 88,1%, molto lontano dall'obiettivo "minimo" del 95%; ciò mette gravemente a rischio la Sanità Pubblica, esposta a gravi riprese epidemiche. In tutte le regioni la copertura per MRP è fortemente inferiore a quella per i vaccini dell'esavalente; la differenza più piccola si ha in Lombardia con -3% (quasi 96% per esavalente, quasi 93% per MRP), la massima disparità nella P.A. di Bolzano con -20% (quasi 89% esavalente, quasi 69% MPR); solo in parte ciò è attribuibile a un semplice ritardo di somministrazione; la gran parte di quel 12% di bambini italiani che non hanno fatto il MRP entro i 2 anni continuerà a non farlo. Il calo ha riguardato anche regioni tradizionalmente ad alta copertura per MPR come E.R., Marche, Umbria, Toscana. Ci sembra evidente la responsabilità di chi ha voluto dare ampio risalto a posizioni antivaccinali concentratesi contro questa vaccinazione nonostante il riscontro opposto delle evidenze scientifiche; dobbiamo però ammettere di aver avuto una insufficiente capacità di contrasto. I motivi sono tanti e diversi; probabilmente soprattutto c'è una perdita di fiducia da parte della popolazione. E' necessaria una seria riflessione prima che sia troppo tardi.


:: 2° Conferenza Europea sull’Aniridia
Michele Gangemi ci segnala 2° Conferenza Europea sull’Aniridia che si terrà nei giorni 19 e 20 Settembre 2014 presso il Padiglione Rama, sede di Fondazione Banca degli Occhi onlus, nelle immediate vicinanze dell'Ospedale dell'Angelo a Zelarino-Venezia. Per due giorni specialisti in oftalmologia, genetica e pediatria, ricercatori provenienti da tutta Europa e dagli Stati Uniti, tratteranno temi come la gestione del glaucoma e della cataratta nel paziente con Aniridia congenita, le basi genetiche della malattia e i trattamenti disponibili per le patologie della superficie oculare e del segmento posteriore. Ogni sessione tematica comprenderà una o più lezioni magistrali che verranno discusse da un panel di esperti internazionali. Il sabato mattina verrà dedicato alla gestione clinica del paziente pediatrico e alla ricerca di un approccio globale alla cura e all’assistenza del bambino.

CONGRESSI ACP
 

:: WORKSHOP NEWSLETTER PEDIATRICA ACP

Cari colleghi,
desideriamo segnalarvi che giovedì 9 ottobre, la mattina che precede il Congresso nazionale ACP,  ci sarà una mattinata di lavoro e confronto sulla Newsletter Pediatrica insieme a Roberto Buzzetti e Luca Ronfani.
La partecipazione è gratuita. Se siete impegnati in un gruppo di lettura o siete interessati a far nascere nella vostra realtà un gruppo di lettura, o più semplicemente volete saperne di più sulla letteratura evidence based, questa può essere un’opportunità.
Per informazioni o per iscrivervi, inviate una mail a Laura Brusadin: lauraprata@ambulatoriobrusadin.it
Richiedete e inviate i questionari a Giacomo Toffol: giacomo@giacomotoffol.191.it
Grazie!

Costantino Panza

 

:: TABIANO XXIII: IL MESTIERE DEL PEDIATRA II

Al Congresso di Tabiano di quest'anno abbiamo provato a iniziare la costruzione di un abbecedario, che con la collaborazione di tutti continuerà, almeno così speriamo. La maggior parte delle parole che finora sono state proposte e condivise sono parole “senza corpo” (PL Cappello, Questa libertà, Rizzoli, 2013), ma quello che abbiamo cercato di fare sta nel portarle nel concreto, nel nostro lavoro di ogni giorno. Le parole che volevamo sentire quando abbiamo pensato di introdurre questa novità sono parole comuni, che usiamo ogni giorno, o se non le usiamo le pratichiamo senza nominarle. Se così succede vuol dire che sono entrate dentro di noi, nel nostro interagire con i bambini, con i genitori e con i colleghi. E' quello che dovrebbe succedere. Ma forse non è sempre così, non lo è per tutti noi. Potrebbero essere anche parole che temiamo, perché non devono essere per forza parole “positive”, anche se in quelle che finora sono state proposte queste mancano. Possiamo declinarle in modo serio, speriamo non serioso, ma anche in modo meno serio, ironico o anche giocoso, come questa, sullo stile dello Zingarello… [leggi tutto]….
I contributi (una paginetta al massimo, possibilmente non più di 5-600 parole) possono essere inviati a leopoldo.peratoner@tin.it e continueranno ad essere pubblicati su Appunti di Viaggi.
Proseguiamo anche in questo numero con la 
pubblicazione delle parole con la lettera A.


"Tabiano Giovani": abstract di ricerche, casi clinici, esperienze

"Liber scriptus" di Costantino Panza

 


Tempo libero: chi l'ha visto
di  Costantino Panza
Per un bambino "perdere" tempo" può essere il miglior modo per crescere

Vuoi ricevere UPPA?
Fai clic  qui .

 

 Gli indici elettronici di Quadeni acp e MeB

Vi presentiamo l'indice elettronico di Quaderni acp, il bimestrale di informazione politico-culturale dell'ACP, da cui estrapoliamo il seguente editoriale:

:: Quindici anni fa nasceva "Nati per Leggere"
    Giancarlo Biasini


e quello di Medico e Bambino, rivista di formazione professionale del pediatra e del medico di medicina generale, realizzata in collaborazione con l'ACP e fondata da Franco Panizon (Vi ricordiamo che per i soci ACP è previsto uno sconto per l'abbonamento a MeB).

Romens SE, McDonald J, Svaren J, Pollak SD
Associations Between Early Life Stress and Gene Methylation in Children
Child development. 2014 in corso di pubblicazione, (online dal 24 luglio 2014)
 


Situazione sanitaria della popolazione delle Terra dei Fuochi e di Taranto
 
a cura di Giacomo Toffol

Appunti di viaggio N.8/2014
A cura di:
M. Francesca Siracusano e Paolo Siani
con la collaborazione del Direttivo ACP
Editing e impaginazione: Gianni Piras

Share
Tweet
+1
Forward to Friend
Copyright © 2014 Associazione Culturale Pediatri, All rights reserved.


Non voglio più ricevere Appunti di viaggio    Aggiorna le tue preferenze 

Email Marketing Powered by Mailchimp