Copy

Presentazione

Cari tutti,
tra le molte iniziative ed eventi che hanno occupato queste settimane, hanno preso il via anche i lavori per l’organizzazione del congresso nazionale ACP 2017 che si svolgerà a Cortona dal 12 al 14 ottobre. I tre gruppi organizzatori (Toscana, Marche, Umbria), molto attivi, hanno condiviso con il direttivo nazionale e con i referenti regionali ACP programma e note operative: un confronto interessante già in questa fase di progettazione, dove si sono evidenziate competenze, interessi e iniziative di qualità come riferimento prezioso per l’articolazione dell’evento.
Febbraio ha visto anche l’incontro del direttivo nazionale ACP con i referenti dei gruppi di lavoro ACP per fare un punto su criteri operativi, obiettivi da perseguire e aspetti organizzativi.
I gruppi di lavoro ACP, nati con l’obiettivo di portare avanti le priorità individuate in ACP, e pertanto pensati come multidisciplinari e trasversali, continuano a rappresentare un efficace strumento di crescita culturale per tutti noi e un interessante bagaglio di sapere.
“In Viaggio con i gruppi di lavoro ACP” è lo spazio loro dedicato nel bollettino, a partire da questo numero. Oltre alle consuete altre notizie e aggiornamenti.


Buona lettura a tutti noi.

Federica Zanetto

Luna di...

Continua la collaborazione con una nuova firma di AdV, il Lunatico. Poche righe di commento in questa nuova rubrica, Luna di …, a secondo del suo umore, che da definizione del Devoto Oli, aggettivo, detto di persona di umore volubile: temperamento lunatico, e per estensione Cervello lunatico, stravagante.
 



Luna di Febbraio

La scissione
Non v’è dubbio, come avete letto su Quaderni acp (2017;1:1), che oggi “l’offerta di nuovi pediatri” è inadeguata. E’ quindi un problema che ci si deve porre. Problema grosso. Potrebbe rientrare fra quelli che un anziano politico, creatore di metafore casalinghe, ha definito “C’è una mucca in corridoio”.
Per risolverlo non è stata presentata alcuna ipotesi che sia sicuramente efficace. Che fare?
Arrendersi poiché la mucca è grossa e il corridoio stretto? Affidarsi alla perfezione delle grandi congiunzioni   astrali o al fascino della luna a barchetta, che vediamo qui in alto, che ogni tanto compare a febbraio ed è ritenuta da secoli di buon auspicio? In questi giorni, forse per la quotidianità febbrile degli accadimenti della seconda repubblica, una idea è circolata: la scissione! Sì perbacco: la scissione come divisione di un organismo unitario applicata al complesso dei pediatri per moltiplicarne il numero.

Il lunatico

... Venti di Sanità




 

"Il tempo passa e tutto prende forma resta Bellezza e il resto si scontorna 
continua il viaggio che non fa paura perché a voi resta il punto, a noi la Lettura"

Le venti righe di questo mese sono dedicate ai volontari e ai bambini del progetto Nati per Leggere Campania e in particolare di Napoli. Da sempre NpL e ACP parlano una sola voce. Una voce che a Napoli rischiava di spegnersi (almeno per un po’) e che invece grazie alla tenacia dei volontari potrà continuare a farsi sentire. Il programma aveva trovato casa nel 2012 nei locali del Pan (Palazzo della arti di Napoli), ma la convenzione era scaduta e non era stata rinnovata dal Comune, che legittimamente (ma con un po' di perplessità da parte di chi aveva creduto in un impegno di più lungo respiro) utilizzerà i locali per altre attività sociali. Una chiusura che ha amareggiato tutti, perché il Comune di Napoli aveva aderito formalmente a Nati per Leggere cinque anni fa e firmato un protocollo d’intesa dove si identificava uno spazio istituzionale presso il Pan, per poter sviluppare il Programma che non è “intrattenimento”, ma progetto scientifico di crescita socioculturale e intellettiva dei piccoli lettori e anche delle loro (spesso dissestate) famiglie. Da allora sono passati circa 7mila bambini, rendendo il punto lettura un punto di riferimento di sviluppo e tutela dei diritti dell’infanzia nel cuore di Napoli. Per fortuna non è calato il sipario su Nati per Leggere, perché il punto lettura aveva  messo radici profonde e forti, che hanno coinvolto genitori e sempre più volontari che all’idea della chiusura, della fine dei giochi non hanno voluto arrendersi. Per questo, la storia non è finita e il punto lettura ha trovato una nuova casa “provvisoria”, ma accogliente, dove riprendere il discorso e far ricominciare il percorso avviato insieme ai piccoli protagonisti di questo racconto. Dal 1° marzo, finché non ci sarà un altro spazio istituzionale, Nati per Leggere avrà casa da Bibi Libreria dei ragazzi, in pieno centro storico. Ai volontari, ai librai ospiti, ma soprattutto ai bambini tanti auguri di buona lettura, per un magnifico futuro.

Lucilla Vazza

Venti di ospedale

 

Corruzione in sanità
Che il sistema sanitario sia ad alta complessità gestionale e che giocoforza chi lo amministra può agire con ampi margini di autonoma responsabilità decisionale è noto, ma proprio per questi motivi il sistema sanitario è più di altri sistemi esposto a corruzione e infiltrazioni della criminalità organizzata. Che il fenomeno sia “profondo e grave” lo ha ricordato il presidente dell’ ANAC, Raffaele Cantone, intervenendo a Napoli al convegno organizzato dall'Azienda ospedaliera  Santobono Pausilipon di Napoli e dalla FIASO (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere) proprio sul tema della corruzione.
Raffaele Cantone nel suo intervento ha dichiarato di non avere grandi dubbi sull'intreccio tra amministrazione pubblica e malaffare: “la corruzione esiste ed è particolarmente profonda e grave nel settore della sanità ma non esistono dati numerici e chiunque dice che si può avere un numero dice una bugia. Gli unici dati certi sono le sentenze penali”.
Nonostante ciò, non mancano comunque elementi utili per poter comprendere e valutare il reale stato delle cose, a partire dai "casi di dispositivi medici identici venduti con prezzi differenti non per esempio tra Piemonte e Sicilia, ma tra Piemonte e Piemonte o Campania e Campania e inoltre se c'è qualcosa che non va sono gli appalti in sanità che vengono prorogati per anni, e questo significa quasi sempre mantenere una situazione di illegalità".
Per quanto concerne gli strumenti di contenimento del fenomeno, ben vengano i codici di autoregolamentazione, ma bisogna farli funzionare. Prevenire vuol dire inserire gli anticorpi nel sistema in modo che il sistema stesso sia in grado di reagire.
Infine, "l'operatore sanitario sa benissimo quali sono i problemi e, se non lo sa, significa che non fa bene il proprio lavoro e se dopo l'evento dice di non sapere, è consapevole che non è così", ha concluso Cantone e a noi pare che abbia proprio ragione.
Con il suo codice di autoregolamentazione realizzato nel lontano 1999 dalla presidenza Tamburlini e aggiornato nel 2013 con il decisivo contributo di Carlo Corchia, ACP sta provando da tanti anni a inserire anticorpi di legalità in un sistema fortemente a rischio. Un esempio, purtroppo, non ancora seguito da molte società scientifiche.

Paolo Siani

 In questo numero:



 ACP
  
   :: Elezioni ACP 2017
     :: Rinnovo quota sociale 2017
     :: FAD ACP 2017: si riparte!

 In Viaggio con in gruppi di lavoro ACP
  
   :: Glifosato: una iniziativa indipendente europea per evitarne l’utilizzo in agricoltura
     :: Alimentazione complementare dai 3-4 mesi e rischio di allergia: risultati dell’EAT study
     :: Messaggi fuorvianti sull’introduzione precoce di alimenti allergizzanti
 
 Adv segnala:

. Elezioni ACP 2017


Durante il 29° Congresso Nazionale ACP, che si svolgerà a Cortona nei giorni 12-13-14 ottobre 2017, si terranno le elezioni per il rinnovo di quattro membri del Direttivo Nazionale.
 
Scadranno:
Daniele De Brasi, pediatra ospedaliero - Napoli
Laura Brusadin, pediatra di famiglia - Pordenone
Laura Dell’Edera, pediatra di famiglia - Rutigliano (Bari)
Franco Mazzini, pediatra di famiglia - Cesena
 
Resteranno in carica
Alberto Marsciani, pediatra ospedaliero - Rimini
Isodiana Crupi, pediatra di famiglia - Messina
Ilaria Porro, pediatra di famiglia - Perugia
Anna Maria Falasconi, pediatra di famiglia - Roma
 
Vi invitiamo a proporre le vostre candidature anche nell'ottica di rappresentanza di tutte le prerogative locali all'interno del direttivo nazionale.
Le candidature dovranno essere inviate alla segreteria ACP (segreteria@acp.it) entro il 31 marzo 2017 anche per consentire la pubblicazione sul n.3-2017 di Quaderni acp dei nomi e di una breve presentazione dei candidati.

. Rinnovo quota sociale 2017


Care e cari amici dell’ACP,
come di consueto in questo periodo dell’anno, vi ricordiamo di rinnovare la quota associativa per il 2017 e di farlo entro il 31 marzo.
Anche quest'anno è possibile procedere al rinnovo direttamente da casa vostra collegandovi al portale www.acp.it e utilizzando una delle modalità presenti nella pagina “Come iscriversi”.
Se avete già provveduto al rinnovo della quota vi consigliamo di verificare la vostra posizione sociale registrandovi al portale, dove, accedendo all’area riservata, potrete inoltre modificare la vostra anagrafica, acquistare i corsi FAD e altro ancora.
Come sapete la quota di iscrizione rappresenta l’unica voce di entrata per la vita e il sostentamento della nostra Associazione, che non accetta sponsorizzazioni dall'industria di latti e alimentazione per l'infanzia per nessuna delle sue attività, né per la rivista Quaderni ACP, né per i nostri tre congressi: il nazionale, Tabiano e Gli Argonauti.
Le quote associative restano invariate anche per quest’anno... [ Leggi tutto ]

.FAD ACP 2017: iscriviti subito!

 
Caro collega,

parte il nuovo triennio formativo 2017-2019 con l’obbligo di acquisire 150 crediti ECM
Ti informiamo che se nel precedente triennio (2014-2016) avessi acquisito un numero di crediti compreso tra 121 e 150, avresti diritto alla riduzione di 30 crediti dell’obbligo formativo nel triennio 2017-2019, se invece il numero è compreso tra 80 e 120 la riduzione è di 15 crediti. Inoltre, i crediti ECM mancanti d\el triennio formativo 2014-2016 potranno essere recuperati entro dicembre 2017.

Il 15 febbraio è partita la 5a edizione del corso FAD ACP che ha subito visto numerose adesioni.
Il corso ha
 la stessa struttura delle edizioni precedenti, con casi didattici selezionati e proposti in base ai moderni criteri della formazione: problematicità, interattività, messa in pratica.

Il corso è accreditato oltreché per i pediatri, anche per il medici di medicina generale e di continuità assistenziale. Anche per questa edizione verranno assegnati 
18 crediti ECM.
Se terminerai il corso 
entro il 31/12/2017 acquisirai i crediti per il presente anno, qualora terminassi successivamente, e non oltre la data di scadenza (03.02.18), i crediti verranno assegnati per l'anno successivo. 

Per iscriverti al corso ti invitiamo a versare la quota di adesione di 60 euro se sei socio ACP in regola con la quota sociale (puoi verificare la tua posizione accedendo all’area riservata), oppure di 80 euro se non sei socio ACP.
In quest’ultimo caso ti chiediamo di valutare la possibilità di iscriversi all’ACP con la quota associativa di 100 euro (usufruendo delle numerose agevolazioni) e con 60 euro di aderire anche alla FAD.

 
Michele Gangemi
Responsabile scientifico FAD Quaderni acp


. In Viaggio con i gruppi di lavoro ACP

 
:: Gruppo di lavoro Ambiente

:: Gruppo di lavoro Nutrizione
Alimentazione complementare dai 3-4 mesi e rischio di allergia: risultati dell’EAT study
Lucio Piermarini, Roberto Buzzetti, Simona Di Mario, Stefano Miceli Sopo, Vittorio Basevi
 
Adriano Cattaneo, Sergio Conti Nibali

.

 

:: Forward: il cantiere aperto sull’innovazione in medicina  
L'articolo del Sole24ore si riferisce a un evento di grande interesse svoltosi a Roma a fine gennaio e riguardante il progetto Forward, promosso da Recenti Progressi in Medicina (Il Pensiero Scientifico Editore).
Per l’ACP erano presenti, su invito di Luca De Fiore, la presidente Federica Zanetto e Laura Reali.
L’articolo, così come proposto, ci offre uno sguardo anche e in particolare sull’articolazione della giornata e su un possibile modello di evento che essa ha delineato. [ Leggi l'articolo ]
Federica Zanetto
 
 


::  Proteggere la ricerca e non i confini
L’Associazione Alessandro Liberati – Network italiano Cochrane ha ritenuto utile aggiungere una voce italiana agli statement della quasi totalità delle società scientifiche internazionali che si sono pronunciate. Il documento sottoscritto anche da ACP è stato diffuso il 13 febbraio e pubblicato sul sito dell'Associazione Alessandro Liberati. [ Leggi il documento ]


::  Lo studio di biomonitoraggio di Life Persuaded 
Vi invitiamo a leggere l'editoriale pubblicato nella newsletter dello studio del mese di febbraio.
 














::  Campagna Illuminiamo il futuro
Come lo scorso anno, Save the Children lancia la campagna Italia "Illuminiamo il Futuro" (dal 3 al 9 aprile), messa a punto per restituire pari diritti e opportunità ai bambini, sconfiggere le povertà educative e tornare a “illuminare il futuro”. Tre sono gli Obiettivi principali sull’esempio degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili indicati dalle Nazioni Unite:

1. tutti i minori devono poter apprendere, sperimentare, sviluppare capacità, talenti e aspirazioni;
2. tutti i minori devono poter avere accesso all’offerta educativa di qualità;
3. eliminare la povertà minorile per favorire la crescita educativa.

Quest'anno Campagna Italia sarà molto più semplice: di seguito il link con delle parti da pre-compilare entro il 10 marzo, in modo da avere poi i materiali spediti direttamente agli indirizzi che saranno messi nel format online:
https://www.savethechildren.it/cosa-facciamo/campagne/illuminiamo-il-futuro/partecipa
Michele Di Geronimo (michele.digeronimo@savethechildren.org) può essere di supporto per i vari territori.

 
Federica Zanetto

. Congressi ACP

 
:: Gli Argonauti 2017: PEDIATRIA ZEN
7-8 aprile 2017, Bari      [ scarica il programma ]

 
:: 29° Congresso Nazionale ACP: SAVE THE DATE
12-13-14 ottobre 2017, Cortona

. TABIANO XXV

Terminiamo in questo numero la pubblicazione delle presentazioni del congresso di Tabiano 2016.
In adv di marzo inseriremo le presentazioni di Tabiano 2017.

:: GENERICI E GRIFFATI (CLAVENNA)

Medicine per la tosse e il raffreddore?
Non per i bambini
Anna Maria Falasconi, Pediatra
fai click sull'immagine per scaricare l'articolo




 
Vuoi ricevere UPPA? Fai clic qui.

 
.


Una nuova rubrica a cura di Andrea Satta.
Conosciamo Andrea Satta, pediatra che vive e lavora a Valmontone, nella periferia romana. È anche un musicista, uno scrittore. Ha una band musicale, la “Tetes de Bois”. È un amante della bicicletta. Ha raccontato a Quaderni acp (Quaderni acp 2011;4:168-9) la sua esperienza che si ripete ogni mese nel suo ambulatorio: mamme di diversa nazionalità raccontano ai bambini le favole con le quali si addormentavano da piccole. Ora ecco la sua “nota” per Appunti. (La vignetta è di Staino)

Pise & Pata sono due bambini che si fanno domande che i grandi immaginano, ma non intercettano quasi mai … succede sotto le coperte? giocando? a scuola? in gita? quando stanno davanti alla TV?

Tutti Pise Pata sono tratti da spunti ragionamenti di bambini realmente ascoltati e riportati con autenticità …
 

- Pise, perché continuano a costruire le case e non lasciano l'erba?
- Non lasciano l'erba, Pata?
- No, Pise non lasciano l'erba.
- E erano liberi di fare come gli pare, Pata?
- Lui, mio nonno, mi racconta che giocava dalla mattina alla sera, d'estate soprattutto e la sua mamma lo richiamava solo per cenare, Pise.
- Pata, pensa che anche mio nonno mi ha detto che facevano le partite di pallone per strada sotto casa tutto il giorno.
- E senza i genitori, Pise?
- Senza genitori, Pata.
- E' allora, perché continuano a costruire le case, Pise? Se andiamo avanti così chissà come finirà, chissà?
- Pata, aspetta, aspetta, questa è la canzone che canta nonno. La canzone di uno che si chiama Celentano, aggiustava il mobiletto del bagno e la cantava, ieri.
- Eh che già ai suoi tempi, nonno dice che i prati sparivano.
- Ma lui però giocava nei prati dalla mattina alla sera perché lui qualche prato ce l'aveva.
- E noi alla fine dove giocheremo, Pise?
- Pata, Dove giochiamo oggi, al centro commerciale.

Appunti di viaggio N.2/2017
A cura di: M. Francesca Siracusano e Federica Zanetto 
con la collaborazione di:

:: Paolo Siani e il gruppo Ospedale ACP
:: Lucilla Vazza
:: Direttivo ACP
Editing e impaginazione: Gianni Piras

Share
Tweet
+1
Forward to Friend
Copyright © 2017 Associazione Culturale Pediatri, All rights reserved.


Non voglio più ricevere Appunti di viaggio    Aggiorna le tue preferenze 

Email Marketing Powered by Mailchimp